Select Page

Il coyote

da | 19 Dic 2018 | Animali, Zoologia con Davide | 0 commenti

Il coyote (Canis latrans) è indubbiamente il canide (ordine Carnivora, famiglia Canidae) più diffuso sul continente americano. Questo scaltro predatore è diffuso dall’Alaska a sud dello stretto di Panama passando per Canada, USA, Messico e molti altri paesi. Ne sono conosciute una ventina di sottospecie. Simile a un piccolo lupo, conduce vita solitaria o di branco a seconda dei casi. La lunghezza si attesta a poco più di un metro, a cui va aggiunta una coda di 30-40 cm. Il peso supera raramente i 20 kg, anche se massa, aspetto e dimensioni variano leggermente a seconda della sottospecie. La pelliccia è grigio-giallastra, talvolta rossiccia, e sfuma verso il bianco crema nelle parti inferiori. Il coyote può cacciare piccoli mammiferi, uccelli, rettili, anfibi e insetti, ma in branco può abbattere anche cervidi di una certa stazza. Si può nutrire anche di frutta, bacche e rifiuti umani, e il suo spiccato opportunismo lo rende in grado di vivere a stretto contatto con l’uomo. Lo sterminio dei suoi competitori naturali (in particolare lupo e puma) ne ha favorito la diffusione, e adesso il coyote è comune e diffuso anche laddove prima non era presente. Scopriamo assieme questo formidabile maestro di sopravvivenza.

L’autore

Appassionato di animali, zoologia e natura fin da bambino e convinto che ogni creatura vivente sia bellezza e poesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo con tutti i tuoi amici!

Shares