Select Page

3 errori potenzialmente fatali per il tuo business

da | 2 Apr 2019 | Business | 0 commenti

Avere un business online sembra facile e veloce, può apparire come un metodo facile per fare soldi senza sforzo… Ma non è così!

Gestire il tuo business, guadagnare profitti dal tuo lavoro, avere successo ed essere riconosciuto come leader nella tua nicchia di mercato. Queste sono alcune delle cose che hanno attratto sempre più persone nel mondo digitale.
Avere un business online sembra facile e veloce, e quindi nell’immaginario di molti può apparire come un metodo facile per fare soldi senza sforzo.
Avere una presenza digitale forte al giorno d’oggi, tuttavia, richiede molto impegno, abilità e, soprattutto, professionalità. Appena avrai a che fare con una nicchia molto competitiva in un mercato che cambia dal giorno alla notte, capirai che non è tanto facile come i guru te l’hanno fatto sembrare.
Imparare a conoscere il contenuto del tuo business e/o il tuo prodotto non è una opzione, ma un obbligo.
Di seguito abbiamo elencato per te i 3 errori che rovineranno la reputazione della tua azienda online.

#1 ERRORE: non avere un sito responsive

Guardati intorno. Dov’è rivolto lo sguardo delle persone? Sicuramente, la maggioranza di loro starà guardando lo schermo del cellulare. E’ innegabile che siamo tutti connessi in ogni momento del giorno, e che la maggioranza di queste connessioni avvengano da uno smartphone o da un tablet.
I tuoi visitatori non vorranno scorrere su e giù e fare zoom in e out per far avere un senso ai contenuti del tuo sito.
E’ essenziale avere un sito o un blog responsive, ovvero un sito che si adatta automaticamente a tutti gli schermi dei device più utilizzati: pc fissi, laptop, cellulari e tablet.

#2 ERRORE: Non Conoscere a Fondo Il Tuo Pubblico

Uno dei più grandi errori di chiunque cerchi di avventurarsi nel business online è non conoscere e/o definire il suo target.
Se non conosci il tuo pubblico ideale, potresti produrre contenuti nel modo sbagliato e usare un linguaggio a cui il tuo pubblico non è abituato.
Un esempio tipico è quando il tuo pubblico è a livello principiante nelle materie che tratti, mentre il tuo contenuto utilizza molti termini tecnici. In questo caso, il tuo contenuto sarà poco comprensibile dal tuo utente tipo. L’esempio vale anche al contrario, quando il tuo pubblico è un gruppo di tecnici e il tuo contenuto si ferma alle basi.
Per evitare questo errore, crea una “persona” del tuo cliente ideale, il cosiddetto “Avatar” – un profilo digitale del tuo potenziale cliente. Scava in profondità negli interessi di questo “avatar” e usa sondaggi con domande aperte per comprenderlo al meglio, così che tu possa davvero capire il tuo pubblico.

#3 ERRORE: Essere Difficile Da Trovare

Per tutte le aziende che lavorano nel campo del digital marketing, avere un sito web facilmente trovabile sui motori di ricerca è essenziale.
L’insieme di strategie volte a potenziare e migliorare la posizione del tuo sito e delle tue pagine in maniera naturale ed organica si chiama SEO, un acronimo di Search Engine Optimization.
Il più grande motore di ricerca, e uno dei più difficili su cui scalare la vetta dei risultati di ricerca, è Google. La grande G ha tantissimi requisiti per valutare l’attendibilità di un sito, e per questo ci sono tantissime variabili che possono fare salire o scendere il tuo contenuto sui suoi risultati di ricerca.
Nel 2018, per avere i migliori risultati in ottica SEO, l’elemento più importante è la riprova sociale. Ciò significa avere migliaia di persone che commentano, condividono e gradiscono il tuo contenuto.
Per ottenere questo risultato, sii presente e interagisci con i tuoi followers. Prova ad incentivare la condivisione e l’interazione con i tuoi contenuti e sii consistente nel modo in cui ti proponi al pubblico. Sii costante e non preoccuparti dei numeri, arriveranno.

L’autore

Classe 1973, adoro cani, rapaci e animali in genere. Mi piace tutto ciò che è tecnologia, mi piace l’informatica, internet e l’elettronica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo con tutti i tuoi amici!

Shares