Select Page

Il crisocione

da | 24 Feb 2016 | Animali, Zoologia con Davide | 0 commenti

Il crisocione, detto anche lupo crinito (Chrysocyon brachyurus), è un canide piuttosto diverso dagli altri membri della sua famiglia. Probabilmente è una specie “relitta” del Pleistocene, una delle poche a sopravvivere alle estinzioni di quel periodo. E ciò rende questa specie ancor più unica e preziosa. E’ diffuso in alcune zone dell’America meridionale, soprattutto in habitat di prateria. Alto fino a 90 cm alla spalla, presenta pelliccia fulva, parti inferiori chiare, zampe e muso più scuri e una inconfondibile criniera sul dorso. La sua caratteristica più particolare sono le zampe assai lunghe e sottili, che lo costringono a un’andatura particolare e lo rendono inadatto alla corsa. Attivo prevalentemente di notte, non forma branchi ed è piuttosto timido e schivo, ragion per cui non rappresnta assolutamente una minaccia per l’uomo o per gli animali domestici. Non si nutre solo di piccoli animali, ma anche di frutta: è così funzionale al suo habitat che grazie alle sue feci contribuisce allo spargimento di un gran numero di semi. Purtroppo, a causa della distruzione del suo habitat, degli impatti con le automobili e del grande numero di cani randagi (che lo attaccano o gli passano malattie per cui non ha difese), la popolazione del crisocione sta inesorabilmente diminuendo. Scopriamo assieme questo fantastico e semi-sconosciuto mammifero…

L’autore

Appassionato di animali, zoologia e natura fin da bambino e convinto che ogni creatura vivente sia bellezza e poesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo con tutti i tuoi amici!

Shares